www.tunisia.it

Please login or register.

Login with username, password and session length
Advanced search  

News:

Hammamet
         Nuova Zelanda

Author Topic: Vinny vs. Devil  (Read 22506 times)

admin

  • Amministratore
  • Nuovo arrivato
  • *****
  • Offline Offline
  • Posts: 7
Vinny vs. Devil
« on: 04 October 2006, 12:53:58 »

Essendo stato tirato in ballo piu' volte, di malavoglia rispondo sulla questione in oggetto precisando che:

1) il sottoscritto e' solo un amministratore del forum, e non un moderatore. Questo significa che quello di cui ci facciamo carico e' la gestione tecnica senza entrare nel merito dei contenuti pubblicati come, al contrario, fa un moderatore. Questa, anche se non apprezzata da qualcuno che in passato ci ha chiesto a viva voce di fare i censori  e' una scelta che  intepreta i forum, come erano stati inizialmente concepiti alle origini e cioe'come uno spazio, liberamente frequentabile o non frequentabile, autogestito dai suoi stessi iscritti.
A chi non va questa scelta, puo' liberamente iscirversi ad altri forum sulla Tunisia ( uno anche aperto da un  iscritto al nostro ) dove, al contrario, ogni messagio pubblicato viene preventivamente approvato o non approvato da moderatori.

2) Pur applicando con rigore quanto esposto, dobbiamo comunque considerare dei limiti oltre i quali c'e' comunque fatto obbligo intervenire. Ad esempio recentemente abbiamo dovuto cancellare alcuni vecchi messaggi perche' avevano un contenuto palesamente razzista e ci erano arrivate delle email in cui veniva segnalato questo grave fatto.

3) A maggior ragione, mai e poi mai, facciamo un controllo sui contenuti dei messaggi privati. Questo controllo, oltre ad essere palesemente odioso, e' pure proibito dalla legge sulla privacy. Non abbiamo nessun tipo di autorita' per poter fare controlli di questo genere e, se li facessimo, commetteremmo dei reati.
Quindi, cio' che intercorre tra due iscritti e' un fatto meramente privato e, se uno dei due si sente insopportabilmente offeso, la strada non e' quello di delegare a noi, o agli altri iscritti al forum, un ruolo improprio di giudici o di poliziotti, ma e' quello di fare una normalissima querela.
Noi possiamo solo intervenire, e non sarebbe la prima volta, a fronte di una richiesta da parte di una autorita' di pubblica sicurezza che ci faccia richiesta di copia dei messaggi, dei file di log, ecc..ecc..., ma assolutamente non possiamo farlo di nostra iniziativa.
Se poi ci sono colleghi che lo fanno, e ne ho notizia pure io, semplicemente sbagliano loro.
Se all'interno di un bar ci sono due signori che litigano, il propritario puo' cercare con le buone di riportare la discussione a livelli civili, ma , nel caso non ci riuscisse, quello che puo' fare e' di chiamare i carabinieri, non  mettersi lui stesso a fare il giustiziere della notte.

4) Dato che abbiamo diversi forum e dato che lo strumento si presta alla nascita di problemi come quello attuale ( un conto e' insultare una persona di persona e un conto e' farlo anonimamente in un forum) , non e' la prima volta che ci capitano situazioni del genere e il consiglio che diamo e' sempre il medesimo...cioe' quello di non rispondere alle provocazioni. Il peggior male che si possa fare a qualcuno che provoca, e' quello di non dargli risposta.
Quindi, a meno di non cercare la rissa a tutti i costi, se uno si comporta malamente, la cosa ottimale e' ignorarlo del tutto. In alternativa, ci si infila in un batti ribatti di messaggi che non portano da nessuna parte e sono solo forieri di inutili quanto antipatiche polemiche valvola di sfogo solo frustrazioni non altrimenti sfogabili.
Parlo per esperienza, da discusisoni di questo genere, non ne viene fuori nulla di buono se non una colossale perdita di tempo.

5) Come giustamente veniva sottolineato, noi non abbiamo la possibilita' di "uccidere" nessuno...al piu' possiamo cancellare un utente, e lui puo' tranquillamente farne una nuova iscrizione il giorno dopo. Quindi, questa non mi sembra una strada molto profittevole per nessuno. La strada giusta e' quella di ignorare i messaggi o, nel caso, sporgere una querela. Noi oltre questo intervento non possiamo fare..conosciamo solo dei nickname, su quelli possiamo agire, ma i nickname si possono ricreare all'infinito.

6) Nel caso presentasse problemi oltre misura, l'altra iniziativa che possiamo prendere e' quella di chiudere del tutto il forum, ma questo non credo che sia nell'interesse di nessuno. Questo e' un fatto che devono tener presente tutti coloro che scrivono e che ci tengono al fatto che esista un forum. Non abbiamo armi speciali che possano prevenire certi episodi, non abbiamo armi speciali che possano impedire a qualcuno di scrivere, ma possiamo usare "l'arma fine di mondo" per non avere problemi noi stessi. Quindi, se come dichiarato da entrambi i litiganti, ci tengono al forum, l'unica cosa saggia da farsi e' , da qui in avanti, o chiedersi scusa a vicenda per aver trasceso capendo che e' una cosa che puo' capitare e che l'importante e' non farla lunga, oppure ignorarsi a vicenda interrompendo il "flame" di inutilissime e noiose risposte e controrisposte.

7) Nel caso specifico, che pero' vale come regola generale....non mi piacciono gli insulti, ne quando si tratta di dare del "terrone" a qualcuno, ne quando si tratta di dare della "checca isterica"....gli insulti non vanno bene, mai e in nessun caso....ci si puo' spiegare anche senza ricorere ad essi....e, nel caso si venisse insultati, c'e' modo di rispondere con altrettanta efficacia anche senza cadere nella trappola del seguire una persona su una strada sbagliata.
Altra cosa che vorrei spiegare, anche se capisco che, in un attimo di rabbia possa  essere stata fatta con leggerezza, e' che non si pubblica mai per nessun motivo un messaggi privato senza aver avuto prima il consenso di chi l'ha inviato.
Credetemi, capisco il motivo d'istinto per possa esser  fatto, ma e'  un errore madornale...e' una cosa che non si fa mai per correttezza nei confronti degli altri frequentatori che vengono risucchiati in fatti altrui senza avere conoscenza del contesto in cui e' nato un messaggio e perche', dall'essere dalla parte della ragione, in questo modo si rischia di passare facilmente dalla parte del torto.
Se un messaggio viene inviato privatamente, tale e' la sua natura inziale e tale deve restare.
Questa non e' una mia opinione personale, ma e' la legge che lo dice e vi potrei citare fior di sentenze che hanno condannato chi ha reso pubblico un messagio ricevuto in privato.
Ripeto, se uno si e' sentito giustamente offeso da un messagio ricevuto in privato, la strada per aver ragione, e continuare ad averla, non e' quella di renderlo pubblico, ma e' quello di sporgere una denuncia nei confronti dello scrivente.
Se uno non reputa di essere cosi' offeso da dover ricorrere alla giustizia e' bene che lavori per calmare le acque piustosto che agitarle.


Francesco Merenda
Logged

vinnystar

  • Guest
Vinny vs. Devil
« Reply #1 on: 04 October 2006, 13:26:49 »

:wink: compliment vinnystar
Logged

isidora

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Offline Offline
  • Posts: 99
Vinny vs. Devil
« Reply #2 on: 04 October 2006, 13:49:10 »

concordo con l'amministratore...


l'unico probleme è che molte persone non accettano le opinioni altrui giuste o sbagliate che siano... è un forum per fare domande e per dare delle risposte ed è giusto che siano accettate sia le risposte che fanno comodo sia quelle che non fanno comodo!
Logged

vinnystar

  • Guest
Vinny vs. Devil
« Reply #3 on: 04 October 2006, 14:04:25 »

si ok ma senza GIUDICARE PERO'  se vuoi giudicare fallo pure ma in privato e senza renderlo pubblico x il piacere di rovinare il nick di una persona per un problema privato.... ripeto mi trovo benissimo in questo forum e come gai' precisato potrei benissimo aprire un new nick ma se ancora oggi l'intelligenza non e' un optional la gente che legge capira' il mio sfogo privato e la motivazione di tale sfogo. cmq ringrazio pure io l'amministratore TROPPO CORDIALE, CIVILE E NON DI PARTE. complimenti


Quote from: "isidora"
concordo con l'amministratore...


l'unico probleme è che molte persone non accettano le opinioni altrui giuste o sbagliate che siano... è un forum per fare domande e per dare delle risposte ed è giusto che siano accettate sia le risposte che fanno comodo sia quelle che non fanno comodo!
Logged

DevilAngel

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Offline Offline
  • Posts: 91
Re: Vinny vs. Devil
« Reply #4 on: 05 October 2006, 08:15:39 »

Quote from: "admin"
Essendo stato tirato in ballo piu' volte, di malavoglia rispondo sulla questione in oggetto precisando che:

1) il sottoscritto e' solo un amministratore del forum, e non un moderatore. Questo significa che quello di cui ci facciamo carico e' la gestione tecnica senza entrare nel merito dei contenuti pubblicati come, al contrario, fa un moderatore. Questa, anche se non apprezzata da qualcuno che in passato ci ha chiesto a viva voce di fare i censori  e' una scelta che  intepreta i forum, come erano stati inizialmente concepiti alle origini e cioe'come uno spazio, liberamente frequentabile o non frequentabile, autogestito dai suoi stessi iscritti.
A chi non va questa scelta, puo' liberamente iscirversi ad altri forum sulla Tunisia ( uno anche aperto da un  iscritto al nostro ) dove, al contrario, ogni messagio pubblicato viene preventivamente approvato o non approvato da moderatori.

2) Pur applicando con rigore quanto esposto, dobbiamo comunque considerare dei limiti oltre i quali c'e' comunque fatto obbligo intervenire. Ad esempio recentemente abbiamo dovuto cancellare alcuni vecchi messaggi perche' avevano un contenuto palesamente razzista e ci erano arrivate delle email in cui veniva segnalato questo grave fatto.

3) A maggior ragione, mai e poi mai, facciamo un controllo sui contenuti dei messaggi privati. Questo controllo, oltre ad essere palesemente odioso, e' pure proibito dalla legge sulla privacy. Non abbiamo nessun tipo di autorita' per poter fare controlli di questo genere e, se li facessimo, commetteremmo dei reati.
Quindi, cio' che intercorre tra due iscritti e' un fatto meramente privato e, se uno dei due si sente insopportabilmente offeso, la strada non e' quello di delegare a noi, o agli altri iscritti al forum, un ruolo improprio di giudici o di poliziotti, ma e' quello di fare una normalissima querela.
Noi possiamo solo intervenire, e non sarebbe la prima volta, a fronte di una richiesta da parte di una autorita' di pubblica sicurezza che ci faccia richiesta di copia dei messaggi, dei file di log, ecc..ecc..., ma assolutamente non possiamo farlo di nostra iniziativa.
Se poi ci sono colleghi che lo fanno, e ne ho notizia pure io, semplicemente sbagliano loro.
Se all'interno di un bar ci sono due signori che litigano, il propritario puo' cercare con le buone di riportare la discussione a livelli civili, ma , nel caso non ci riuscisse, quello che puo' fare e' di chiamare i carabinieri, non  mettersi lui stesso a fare il giustiziere della notte.

4) Dato che abbiamo diversi forum e dato che lo strumento si presta alla nascita di problemi come quello attuale ( un conto e' insultare una persona di persona e un conto e' farlo anonimamente in un forum) , non e' la prima volta che ci capitano situazioni del genere e il consiglio che diamo e' sempre il medesimo...cioe' quello di non rispondere alle provocazioni. Il peggior male che si possa fare a qualcuno che provoca, e' quello di non dargli risposta.
Quindi, a meno di non cercare la rissa a tutti i costi, se uno si comporta malamente, la cosa ottimale e' ignorarlo del tutto. In alternativa, ci si infila in un batti ribatti di messaggi che non portano da nessuna parte e sono solo forieri di inutili quanto antipatiche polemiche valvola di sfogo solo frustrazioni non altrimenti sfogabili.
Parlo per esperienza, da discusisoni di questo genere, non ne viene fuori nulla di buono se non una colossale perdita di tempo.

5) Come giustamente veniva sottolineato, noi non abbiamo la possibilita' di "uccidere" nessuno...al piu' possiamo cancellare un utente, e lui puo' tranquillamente farne una nuova iscrizione il giorno dopo. Quindi, questa non mi sembra una strada molto profittevole per nessuno. La strada giusta e' quella di ignorare i messaggi o, nel caso, sporgere una querela. Noi oltre questo intervento non possiamo fare..conosciamo solo dei nickname, su quelli possiamo agire, ma i nickname si possono ricreare all'infinito.

6) Nel caso presentasse problemi oltre misura, l'altra iniziativa che possiamo prendere e' quella di chiudere del tutto il forum, ma questo non credo che sia nell'interesse di nessuno. Questo e' un fatto che devono tener presente tutti coloro che scrivono e che ci tengono al fatto che esista un forum. Non abbiamo armi speciali che possano prevenire certi episodi, non abbiamo armi speciali che possano impedire a qualcuno di scrivere, ma possiamo usare "l'arma fine di mondo" per non avere problemi noi stessi. Quindi, se come dichiarato da entrambi i litiganti, ci tengono al forum, l'unica cosa saggia da farsi e' , da qui in avanti, o chiedersi scusa a vicenda per aver trasceso capendo che e' una cosa che puo' capitare e che l'importante e' non farla lunga, oppure ignorarsi a vicenda interrompendo il "flame" di inutilissime e noiose risposte e controrisposte.

7) Nel caso specifico, che pero' vale come regola generale....non mi piacciono gli insulti, ne quando si tratta di dare del "terrone" a qualcuno, ne quando si tratta di dare della "checca isterica"....gli insulti non vanno bene, mai e in nessun caso....ci si puo' spiegare anche senza ricorere ad essi....e, nel caso si venisse insultati, c'e' modo di rispondere con altrettanta efficacia anche senza cadere nella trappola del seguire una persona su una strada sbagliata.
Altra cosa che vorrei spiegare, anche se capisco che, in un attimo di rabbia possa  essere stata fatta con leggerezza, e' che non si pubblica mai per nessun motivo un messaggi privato senza aver avuto prima il consenso di chi l'ha inviato.
Credetemi, capisco il motivo d'istinto per possa esser  fatto, ma e'  un errore madornale...e' una cosa che non si fa mai per correttezza nei confronti degli altri frequentatori che vengono risucchiati in fatti altrui senza avere conoscenza del contesto in cui e' nato un messaggio e perche', dall'essere dalla parte della ragione, in questo modo si rischia di passare facilmente dalla parte del torto.
Se un messaggio viene inviato privatamente, tale e' la sua natura inziale e tale deve restare.
Questa non e' una mia opinione personale, ma e' la legge che lo dice e vi potrei citare fior di sentenze che hanno condannato chi ha reso pubblico un messagio ricevuto in privato.
Ripeto, se uno si e' sentito giustamente offeso da un messagio ricevuto in privato, la strada per aver ragione, e continuare ad averla, non e' quella di renderlo pubblico, ma e' quello di sporgere una denuncia nei confronti dello scrivente.
Se uno non reputa di essere cosi' offeso da dover ricorrere alla giustizia e' bene che lavori per calmare le acque piustosto che agitarle.


Francesco Merenda



Salve,
ringrazio per la pubblica risposta ad una richiesta fatta privatamente  :) .
Più volte e da molti utenti è stata richiesta la presenza di un moderatore su questo Forum (che nel corso del tempo sta degenerando), proprio in virtù del fatto che si accetta chiunque e nessuno regolamenta la presenza di personaggi scomodi o gente che fa pubblicità a pasticchette varie ecc...
La richiesta da me fatta era la cancellazione di un utente maleducato, consapevolmente al fatto che potesse iscriversi con un altro nome, ma magari usare migliori modi di porsi nei confronti di tutti gli altri utenti (confidando nel ritrovato buon senso del soggetto in questione).
Se legge bene, il mio post (pubblico peraltro) era semplicemente un modo simpatico per smorzare i termini di una conversazione che stava diventando pesante, e l'appellativo dato all'utente (che si dichiara pubblicamente tale) in questione era detto in maniera simpatica e non razzista!
Per quel che riguarda il rendere publbico un messaggio privato, vale si la legge sulla privacy, ma essa dovrebbe anche tutelare chi senza aver fatto nulla viene ingiustamente attaccato e ripetutamente offeso volutamente in un messaggio privato (che su un forum pubblico ha una sua vaga ragione di essere).
Risposte agli innumerevoli messaggi privati insulsi e villani non ce ne sono state (come potrà controllare facilmente) e nessuno si ritiene giudice da voler fare una querela per una sciocchezza del genere.
La mia voleva essere soltanto una presa visione di come poter meglio gestire situazioni che vanno a degenerare facilmente, ma evidentemente non è stata compresa.
Se mi devo scusare con l'utente Vinny per averlo chiamato checca isterica ed aver reso pubblico un messaggio privato lo faccio in questa sede; ma non tollero nè la sua persona (in quanto incivile e non in grado di stare su un forum pubblico) nè tantomeno le sue parole, ricordando di non aver MAI giudicato il tizio per quello che è, ma solo e soltanto per il maleducato che si è mostrato essere
Per quanto ci tenga a questo forum dubito che continuerò a scriverci, perchè il senso della sua esistenza ERA far conoscere a tutti la Tunisia con le proprie esperienze di viaggio...ma ora non lo è più.
Ringrazio tutti quanti e saluto cordialmente.  :D
DevilAngel
Logged

vinnystar

  • Guest
Re: Vinny vs. Devil
« Reply #5 on: 05 October 2006, 09:27:19 »

chiudo velocemene il discorso.....A ME checca isterica ANCHE IRONIZANDO tu non me lo vieni a dire in quanto non siamo amici, conoscenti etc......ti ricordo inoltre che tu metti in mezzo la mia FAMIGLIA dandomi del maleducato.........NON far finta di non capire...siamo tutti bravi a fare le vittime.!!!! non sono matto e non attacco per il piacere e a questo punto chiedo a tutti gli utenti se mi sono mai permesso di scrivere msg privati offensivi se e' cosi' io steso scrivero' un msg al moderatore per la cancellazione dellla mia user....cmq chiudo il discorso IO o altro da fare durante il giorno!!!!! bacy bacyotty a tutti





Quote from: "DevilAngel"
Quote from: "admin"
Essendo stato tirato in ballo piu' volte, di malavoglia rispondo sulla questione in oggetto precisando che:

1) il sottoscritto e' solo un amministratore del forum, e non un moderatore. Questo significa che quello di cui ci facciamo carico e' la gestione tecnica senza entrare nel merito dei contenuti pubblicati come, al contrario, fa un moderatore. Questa, anche se non apprezzata da qualcuno che in passato ci ha chiesto a viva voce di fare i censori  e' una scelta che  intepreta i forum, come erano stati inizialmente concepiti alle origini e cioe'come uno spazio, liberamente frequentabile o non frequentabile, autogestito dai suoi stessi iscritti.
A chi non va questa scelta, puo' liberamente iscirversi ad altri forum sulla Tunisia ( uno anche aperto da un  iscritto al nostro ) dove, al contrario, ogni messagio pubblicato viene preventivamente approvato o non approvato da moderatori.

2) Pur applicando con rigore quanto esposto, dobbiamo comunque considerare dei limiti oltre i quali c'e' comunque fatto obbligo intervenire. Ad esempio recentemente abbiamo dovuto cancellare alcuni vecchi messaggi perche' avevano un contenuto palesamente razzista e ci erano arrivate delle email in cui veniva segnalato questo grave fatto.

3) A maggior ragione, mai e poi mai, facciamo un controllo sui contenuti dei messaggi privati. Questo controllo, oltre ad essere palesemente odioso, e' pure proibito dalla legge sulla privacy. Non abbiamo nessun tipo di autorita' per poter fare controlli di questo genere e, se li facessimo, commetteremmo dei reati.
Quindi, cio' che intercorre tra due iscritti e' un fatto meramente privato e, se uno dei due si sente insopportabilmente offeso, la strada non e' quello di delegare a noi, o agli altri iscritti al forum, un ruolo improprio di giudici o di poliziotti, ma e' quello di fare una normalissima querela.
Noi possiamo solo intervenire, e non sarebbe la prima volta, a fronte di una richiesta da parte di una autorita' di pubblica sicurezza che ci faccia richiesta di copia dei messaggi, dei file di log, ecc..ecc..., ma assolutamente non possiamo farlo di nostra iniziativa.
Se poi ci sono colleghi che lo fanno, e ne ho notizia pure io, semplicemente sbagliano loro.
Se all'interno di un bar ci sono due signori che litigano, il propritario puo' cercare con le buone di riportare la discussione a livelli civili, ma , nel caso non ci riuscisse, quello che puo' fare e' di chiamare i carabinieri, non  mettersi lui stesso a fare il giustiziere della notte.

4) Dato che abbiamo diversi forum e dato che lo strumento si presta alla nascita di problemi come quello attuale ( un conto e' insultare una persona di persona e un conto e' farlo anonimamente in un forum) , non e' la prima volta che ci capitano situazioni del genere e il consiglio che diamo e' sempre il medesimo...cioe' quello di non rispondere alle provocazioni. Il peggior male che si possa fare a qualcuno che provoca, e' quello di non dargli risposta.
Quindi, a meno di non cercare la rissa a tutti i costi, se uno si comporta malamente, la cosa ottimale e' ignorarlo del tutto. In alternativa, ci si infila in un batti ribatti di messaggi che non portano da nessuna parte e sono solo forieri di inutili quanto antipatiche polemiche valvola di sfogo solo frustrazioni non altrimenti sfogabili.
Parlo per esperienza, da discusisoni di questo genere, non ne viene fuori nulla di buono se non una colossale perdita di tempo.

5) Come giustamente veniva sottolineato, noi non abbiamo la possibilita' di "uccidere" nessuno...al piu' possiamo cancellare un utente, e lui puo' tranquillamente farne una nuova iscrizione il giorno dopo. Quindi, questa non mi sembra una strada molto profittevole per nessuno. La strada giusta e' quella di ignorare i messaggi o, nel caso, sporgere una querela. Noi oltre questo intervento non possiamo fare..conosciamo solo dei nickname, su quelli possiamo agire, ma i nickname si possono ricreare all'infinito.

6) Nel caso presentasse problemi oltre misura, l'altra iniziativa che possiamo prendere e' quella di chiudere del tutto il forum, ma questo non credo che sia nell'interesse di nessuno. Questo e' un fatto che devono tener presente tutti coloro che scrivono e che ci tengono al fatto che esista un forum. Non abbiamo armi speciali che possano prevenire certi episodi, non abbiamo armi speciali che possano impedire a qualcuno di scrivere, ma possiamo usare "l'arma fine di mondo" per non avere problemi noi stessi. Quindi, se come dichiarato da entrambi i litiganti, ci tengono al forum, l'unica cosa saggia da farsi e' , da qui in avanti, o chiedersi scusa a vicenda per aver trasceso capendo che e' una cosa che puo' capitare e che l'importante e' non farla lunga, oppure ignorarsi a vicenda interrompendo il "flame" di inutilissime e noiose risposte e controrisposte.

7) Nel caso specifico, che pero' vale come regola generale....non mi piacciono gli insulti, ne quando si tratta di dare del "terrone" a qualcuno, ne quando si tratta di dare della "checca isterica"....gli insulti non vanno bene, mai e in nessun caso....ci si puo' spiegare anche senza ricorere ad essi....e, nel caso si venisse insultati, c'e' modo di rispondere con altrettanta efficacia anche senza cadere nella trappola del seguire una persona su una strada sbagliata.
Altra cosa che vorrei spiegare, anche se capisco che, in un attimo di rabbia possa  essere stata fatta con leggerezza, e' che non si pubblica mai per nessun motivo un messaggi privato senza aver avuto prima il consenso di chi l'ha inviato.
Credetemi, capisco il motivo d'istinto per possa esser  fatto, ma e'  un errore madornale...e' una cosa che non si fa mai per correttezza nei confronti degli altri frequentatori che vengono risucchiati in fatti altrui senza avere conoscenza del contesto in cui e' nato un messaggio e perche', dall'essere dalla parte della ragione, in questo modo si rischia di passare facilmente dalla parte del torto.
Se un messaggio viene inviato privatamente, tale e' la sua natura inziale e tale deve restare.
Questa non e' una mia opinione personale, ma e' la legge che lo dice e vi potrei citare fior di sentenze che hanno condannato chi ha reso pubblico un messagio ricevuto in privato.
Ripeto, se uno si e' sentito giustamente offeso da un messagio ricevuto in privato, la strada per aver ragione, e continuare ad averla, non e' quella di renderlo pubblico, ma e' quello di sporgere una denuncia nei confronti dello scrivente.
Se uno non reputa di essere cosi' offeso da dover ricorrere alla giustizia e' bene che lavori per calmare le acque piustosto che agitarle.


Francesco Merenda



Salve,
ringrazio per la pubblica risposta ad una richiesta fatta privatamente  :) .
Più volte e da molti utenti è stata richiesta la presenza di un moderatore su questo Forum (che nel corso del tempo sta degenerando), proprio in virtù del fatto che si accetta chiunque e nessuno regolamenta la presenza di personaggi scomodi o gente che fa pubblicità a pasticchette varie ecc...
La richiesta da me fatta era la cancellazione di un utente maleducato, consapevolmente al fatto che potesse iscriversi con un altro nome, ma magari usare migliori modi di porsi nei confronti di tutti gli altri utenti (confidando nel ritrovato buon senso del soggetto in questione).
Se legge bene, il mio post (pubblico peraltro) era semplicemente un modo simpatico per smorzare i termini di una conversazione che stava diventando pesante, e l'appellativo dato all'utente (che si dichiara pubblicamente tale) in questione era detto in maniera simpatica e non razzista!
Per quel che riguarda il rendere publbico un messaggio privato, vale si la legge sulla privacy, ma essa dovrebbe anche tutelare chi senza aver fatto nulla viene ingiustamente attaccato e ripetutamente offeso volutamente in un messaggio privato (che su un forum pubblico ha una sua vaga ragione di essere).
Risposte agli innumerevoli messaggi privati insulsi e villani non ce ne sono state (come potrà controllare facilmente) e nessuno si ritiene giudice da voler fare una querela per una sciocchezza del genere.
La mia voleva essere soltanto una presa visione di come poter meglio gestire situazioni che vanno a degenerare facilmente, ma evidentemente non è stata compresa.
Se mi devo scusare con l'utente Vinny per averlo chiamato checca isterica ed aver reso pubblico un messaggio privato lo faccio in questa sede; ma non tollero nè la sua persona (in quanto incivile e non in grado di stare su un forum pubblico) nè tantomeno le sue parole, ricordando di non aver MAI giudicato il tizio per quello che è, ma solo e soltanto per il maleducato che si è mostrato essere
Per quanto ci tenga a questo forum dubito che continuerò a scriverci, perchè il senso della sua esistenza ERA far conoscere a tutti la Tunisia con le proprie esperienze di viaggio...ma ora non lo è più.
Ringrazio tutti quanti e saluto cordialmente.  :D
DevilAngel
8)  8)
Logged

admin

  • Amministratore
  • Nuovo arrivato
  • *****
  • Offline Offline
  • Posts: 7
Vinny vs. Devil
« Reply #6 on: 05 October 2006, 12:10:29 »

>Salve,
>ringrazio per la pubblica risposta ad una richiesta fatta privatamente >Smile .

Non ho risposto a lei, quando dicevo di esserci stato tirato dentro per i capelli, mi riferivo al fatto che Vinnystar aveva piu' volte nei suoi messaggi fatto riferimento all'amministrazione del forum.


>Più volte e da molti utenti è stata richiesta la presenza di un moderatore >su questo Forum (che nel corso del tempo sta degenerando), proprio in >virtù del fatto che si accetta chiunque e nessuno regolamenta la >presenza di personaggi scomodi o gente che fa pubblicità a pasticchette >varie ecc...

Dividiamo il problema :

1) la presenza di un moderatore per la verifica dei messaggi e' una cosa, oltre che abbastanza odiosa come concetto, che fa perdere di immediatezza al forum perche' prima che un messaggio venga pubblicato deve essere passato al vaglio da qualcuno. Dato che questo forum e' gestito gratuitamente, su base del tutto volontaria e senza secondi fini, vorrebbe dire che i messaggi si potrebbero guardare una volta d'ogni tanto e la cosa comporterebbe che uno che posta un messaggio magari se lo vede pubblicato dopo qualche giorno.
Ripeto, se poi il forum avesse altri scopi, potrebbe anche permettersi di pagare una persona che passa al vaglio in tempo reale i messaggi, ma, purtroppo, essendo gratuito, e, ripeto, non avfendo secondi fini, cosi' non puo' essere.
Inoltre, non so in quanti potrebbero essere cosi' contenti che qualcuno valuti di volta i messaggi altrui e che, inevitabilmente, darebbe un taglio del tutto soggettivo su quello che e' pubblicabile o non pubblicabile.

2) i messaggi che riguardano le pasticche, sono una bella rottura di maroni ( oltre che un danno economico di rilievo) innanzitutto per noi che gestiamo il forum che dobbiamo andarli a cancellare uno ad uno..questo si chiama spam  e lo spam e' un problema mondiale, non di questo forum. Alcuni forum hanno addirittura chiuso per la rottura di scatole che comporta il fatto di cercare di arginare questo fenomeno odioso. Ogni giorno ci sono decine di iscrizione di utenti fasulli e non e' che sia cosi' semplice , a meno di chiedere la carta di identita' ad ognuno, capire chi e' un utente vero e chi e' che fara' spam...non appena lo fa, lo cancelliamo, ma prima deve farlo e come si manifesta, il suo messagio e' gia' belle che pubblicato.
Un altra soluzione potrebbe essere quella di blindare il forum non accettando piu' nuove iscrizioni, ma, anche qui, credo che si perderebbe il bello del suo utilizzo..e cioe' che ci possa essere un flusso costante di nuovi arrivati che contribuiscono a rendere vive le discussioni.

3) E' vero che mi e' stato chiesto in passato di moderare il forum, devo dire che , anche se in ritardo, avevo quasi accettato la proposta, ma, nel frattempo chi l'aveva proposto ne aveva gia' aperto uno suo.
Vorrei che si tenesse presente che  noi non conosciamo assolutamente nessuno di voi e, anche nel caso qualcuno dovesse proporsi come moderatore volontario, noi non abbiamo la minima possibilita' di verificare se poi questa persona lo fara' in modo super-partes oppure se utilizzera' questo suo ruolo per far pubblicare quello che vuole.
Su un altro forum, stavo quasi accettando la proposta di moderazione da parte di una persona che scriveva tanto, era molto attiva, ecc..ecc... quando sono venuto a sapere che questo era il tiutotlare di un tour operator verso quel determinato paese....ora e' chiaro che si presentava un palese conflitto di interesse.
Detto sinceramente....nessuno di voi forse si rende conto della mole di lavor che richiede il fatto di poter mantenere in piedi e moderare un forum come questo che ha parecchi iscritti e non credo che ci possa essere qualcuno che, su base del tutto disinteressata, possa ever voglia di dedicare ore ed ore del suo tempo quotidiano a questa cosa.
O lo fa perche' ha degli interessi, o lo fa perche' inizialmente non si rende conto dell'impegno che e' necessario e, quando lo scopre, ci sarebbe una veloce marcia indietro.

>in questione era detto in maniera simpatica e non razzista!

vedo che si sente spesso al centro dell'attenzione....quando mi riferivo a messaggi razzisti, mi riferivo a vecchi messaggi che ci sono stati segnalati  da tunisini e che erano a sfondo razzista (...del tipo...sporco negro, ecc..ecc...) .
Quindi, sia ben chiaro, quando parlavo di messaggi raszzisti cancellati non mi riferivo ai suoi, ma a quelli di altri e, per di piu' ,vecchi di qualche anno.



>Per quel che riguarda il rendere publbico un messaggio privato, vale si >la legge sulla privacy, ma essa dovrebbe anche tutelare chi senza aver >fatto nulla viene ingiustamente attaccato e ripetutamente offeso >volutamente in un messaggio privato (che su un forum pubblico ha una >sua vaga ragione di essere).


Lei ha perfettamente ragione, ma per questo esistono le querele e le leggi dello stato....non possiamo fare noi da poliziotti. Noi al massimo possiamo invitare ( ma invitare non e' ...obbligare...perche' non ne abbiamo gli strumenti) una persona a cercare di moderarsi. Ma se questa poi non si modera, la soluzione e' rivolgersi ai tutori dell'ordine; noi abbiamo solo delle arimi spuntate...possiamo bloccare un indirizzo IP, possiamo bloccar e un nick, ma sono tutti interventi facilmente aggirabile da un utente con moderate conoscenze tecniche...alla fine se uno la vuole molestare per forza , continuera' a farlo a meno che non intervenga legalmente...e, molte volte, manco questo basta.
Se uno mi insulta in un bar, mica me la prendo con il barista....esco, vado dall'avvocato e gli faccio una querela. Che centra il barista?


>Risposte agli innumerevoli messaggi privati insulsi e villani non ce ne >sono state

Questa mi sembra un'ottima soluzione...anzi, e' l'unica logica e ragionevole.

>(come potrà controllare facilmente)

No, non posso ...e manco vorrei poterlo fare....di controllare facilmente.


>La mia voleva essere soltanto una presa visione di come poter meglio >gestire situazioni che vanno a degenerare facilmente, ma >evidentemente non è stata compresa.

Le ho gia' spiegato che lei, probabilmente, puo' anche aver ragione da vendere; no mi sono piaciute per nulla le cose che le sono state scritte.....ma, quando si ha ragione, e' buona norma cercare anche di mantenerla nel tempo.
Pubblicando un messaggi privato, e' lei, non io ( il mio e' solo un consiglio  spassionato) che si espone al rischio di passare dalla parte del torto.
Se lei, ed e' libera di farlo, oggi stesso in privato mi manda un messaggio dandomi del cretino, se ne ho voglia le risponderei per le rime, piu' probabilmente la ignorerei del tutto, ma l'ultima cosa che mi verrebbe in mente sarebbe quella di coinvolgere altre 1000 persone ( tante sono quelle che usano questo forum ) su un fatto tra me e lei.
Che tipo di strumenti avrebbero le altre 1000 persone per valutare se lei aveva qualche ragione per darmi del cretino?...nessuno...magari lei mi ha dato del cretino, perche' io prima ho insultato sua sorella, pero' io forse ho insultato sua sorella, perche' lei prima ha detto che mio padre era un idiota, e cosi' via in un pasticcio in cui non si capisce piu' nulla.
Oppure...se lei poi voleva segnalare il fatto che al mondo esistono delle persone maleducate...beh...mi consenta...non credo che nessuno degli iscritti sia cosi' ingenuo da non essersene gia reso conto per proprio conto nella propria vita privata e senza nessunissimo bisogno di aiuto che al mondo esistano gli educati e i maleducati; e' una cosa che si impara gia' dai primi passi fuori dalla culla.
Quindi, io capisco le sue ragioni, ma proprio perche' le capisco, cerco di aiutarla nel mantenersi sul lato della ragione.

Non voglio insegnare nulla a nessuno, ma le faccio un esempio....se io becco un ladro che mi ruba l'autoradio,gli do uno scappellotto e poi avverto i carabinieri, sono e resto dalla parte della ragione e chi va a finire in galera e' lui..
Se io becco un ladro che ruba l'autoradio e gli sparo una fucilata in mezzo alla fronte, pur avendo la ragione iniziale, passo dalla parte del torto e in galera ci vado io.


>Se mi devo scusare con l'utente Vinny per averlo chiamato checca >isterica ed aver reso pubblico un messaggio privato lo faccio in questa >sede;

Complimenti, questo e' un ottimo passo e inviterei Vinny a fare altrettanto per gli insulti che ha distribuito lui alla signora......farsi delle scuse reciproche per aver trasceso sarebbe la cosa piu' saggia....poi potete anche chiarirvi in privato, se ne avete voglia, oppure ignorarvi, ma le scuse reciproche pubbliche sarebbero un gran bel gesto e complimenti a Devil ha fatto il primo passo....


>Per quanto ci tenga a questo forum dubito che continuerò a scriverci, >perchè

Me ne dispiaccio, ma, come gia' avevo fatto presente io stesso, esistono altri forum che trattano il medesimo argomento che sono moderati e funzionano su principi completamente diversi da questo .
Se a qualcuno non stanno bene i principi di autoregolamentazione che noi  cerchiamo di applicare, e' bene che cerchi qualcosa di piu' attinente alle proprie esigenze.

Al mondo c'e' a chi piacciono gli ordinatissimi e lindi centri commerciali , dove c'e' precisione, pulizia, ordine, guardie di pubblica siceurezza, ecc...ecc...e c'e' a chi piace il gran bazaar di Istanbul senza dubbio piu' casinaro, ma piu' colorito.....c'e' spazio per tutti....io preferisco il secondo  al centro commerciale, ma non mi sognerei mai di criticare chi invece preferisce un bell'Ipermercato....
L'importante e' non far confusione cercando di miscelare le peculiarita' dell'uno con l'altro , cercare di capire le diverse filosofie, sceglierne una e rispettare l'altra e' la strada piu' saggia.
Se vado la gran bazaar e mi lamento  che non ci sono i prezzi esposti al posto delle estenuanti e inevitabili trattative che ci sono da fare, faccio solo del male a me stesso.


> il senso della sua esistenza ERA far conoscere a tutti la Tunisia >con le >proprie esperienze di viaggio...ma ora non lo è più.

Vorrei pero' gentilmente farle notare che con il suo messaggio ha contribuito a deviare le discussioni del forum dalla loro origine.
Una discussione sull'educazione altrui, puo' anche essere una cosa interessantissima, ma con la Tunisia non centra proprio nulla.
Quindi, sono d' accordissimo con lei, atteniamci all'argomento del Forum,  sottolineo pero' che se noi moderassimo il forum ,e valutassimo con rigore l'attinenza degli argomenti, il suo messaggio/sfogo, non sarebbe stato pubblicato pproprio perche' fuori dal seminato e lei si sarebbe, probabilmente, risentita del fatto che un moderatore l'ha censurata.


Francesco Merenda
Logged

Stefania

  • Guest
Vinny vs. Devil
« Reply #7 on: 05 October 2006, 15:59:56 »

Gentilissimo Sig. Merenda,
è un piacere leggere i suoi post, volevo ringraziarla ancora per la cancellazione dei messaggi SPAM, ed inoltre per averci ricordato  una cosa proprio vera, e cioè che questo è un forum libero. A volte io stessa utilizzo questo forum senza rendermi conto che effettivamente in altri forum, a volte, non è quasi possibile esprimere le proprie opinioni se non aggradano ai moderatori, che in nome della "moderazione" attuano una scrematura che spesso va nell'ordine del loro modo di pensare più che in quello delle regole dettate dal forum. Io trovo anche bellissimo che ognuno di noi possa rispondere agli altri utenti con uguale dignità, qui siamo tutti uguali, chi è appena arrivato, chi posta poco, chi posta tanto, ecc....; non ci sono livelli e categorie diverse. In questo forum io mi sono sentita sempre a mio agio, accettata, criticata o altro ma con dignità uguale agli altri utenti, per questo spero vivamente non chiuderete mai.  :)
Logged

magisa

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Offline Offline
  • Posts: 30
a tutti i G.mi iscritti e non
« Reply #8 on: 12 October 2006, 18:03:41 »

Se ognuno di noi seguisse questo detto !!!!!!!!! : OGNI BENE GIUNGE DA DIO, OGNI MALE GIUNGE DA TE STESSO . !!!!!! Riflettete signori riflettete !!!!!!! . GRAZIE a presto Ciaoooooo :)  :)  :)  :)
Logged
atteo

vinnystar

  • Guest
Re: a tutti i G.mi iscritti e non
« Reply #9 on: 12 October 2006, 18:20:14 »

Quote from: "magisa"
Se ognuno di noi seguisse questo detto !!!!!!!!! : OGNI BENE GIUNGE DA DIO, OGNI MALE GIUNGE DA TE STESSO . !!!!!! Riflettete signori riflettete !!!!!!! . GRAZIE a presto Ciaoooooo :)  :)  :)  :)


ma ki boriri?  :lol:
Logged

lucy44

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Offline Offline
  • Posts: 95
Re: Vinny vs. Devil
« Reply #10 on: 18 June 2007, 17:15:37 »

 :)bella la nuova pagina complimenti...anche se in un primo momento pensavo di aver sbagliato a cliccare ...continuate cosi che siete forti....cordialmente lucy44
Logged

86carlotta86

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Offline Offline
  • Posts: 88
Re: Vinny vs. Devil
« Reply #11 on: 06 September 2007, 12:18:16 »

Francesco Merenda che faceva o fa i corsi per la tecno casa con almagroup?!
Logged

vinnystar

  • Guest
Re: Vinny vs. Devil
« Reply #12 on: 20 September 2007, 21:27:24 »

DevilAngel torna da me e soprattutto torna a usare questo nick :) con te si che erano bei tempi dai non fare la stupida :) in attesa ti invio un grosso bacio che più grosso non si può :) 
Logged

86carlotta86

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Offline Offline
  • Posts: 88
Re: Vinny vs. Devil
« Reply #13 on: 05 October 2007, 17:02:33 »

ma con la lingua???
Logged